• PACKAGING
    Fai vestire il tuo prodotto da professionisti

Concretamente

È detto e stradetto: La forma è sostanza.

Vogliamo dare concretezza ai tuoi prodotti.

Gli scaffali sono pieni di ottimi prodotti che rimangono invenduti, non basta “fare una bella confezione”. Il packaging è strategico nel processo d’acquisto, e l’esperienza, la conoscenza delle dinamiche dei mercati è fondamentale affinchè un prodotto venga acquistato.

Noi non abbiamo la bacchetta magica, ma certamente esperienza e conoscenza di molte di queste dinamiche, perché è da 30 anni che realizziamo pakaging, sempre diversi e sempre nuovi. Solo chi ha un solido passato può conoscere e avere sensibilità delle innovazioni in atto e saper distinguere fra vere novità e brutte copie di quanto è già stato fatto.

È il nostro mestiere, perché ci piace, perché viviamo di questo. Contattaci per sottoporci il tuo progetto, scoprirai cose nuove, vedrai prodotti che hai già conosciuto, conoscerai la loro storia.

portfolio packaging

I tantissimi packaging sviluppati per Albino Armani possono essere considerati un key study delle numerose soluzioni necessarie ad affermare un prodotto. Dallo scelta della tipologia di bottiglia, alla capsula e alla tipologia di tappo, alle dimensioni, forme, colori, grandezze delle etichette e retro etichette, “per finire” il contenuto creativo che precede sempre l’assaggio di un prodotto straordinario.

Quando diversi anni fa siamo stati chiamati per creare la linea di eccellenza del più grande produttore di Soave al mondo, abbiamo ripreso un nome importante creando una apposita icona abbinata ad un lettering rielaborato per rafforzare i valori della tradizione medievale. La distinzione delle sottolinee di prodotto è realizzata in modo semplice, attraverso la differenza di colore del simbolo grafico. A distanza di decenni, questo efficace packaging fa ancora la sua figura importante sugli scaffali delle migliore enoteche e bottiglierie, senza aver dovuto sostituire nulla e trasmettendo ancora autorevolezza, eleganza e tradizione.

Il packaging dei prodotti agricoli non deve coprire il prodotto stesso, però lo deve valorizzare. Come? In questo caso diventando uno strumento di approfondimento della conoscenza del prodotto; fornendo quelle informazioni che il cliente vuole conoscere e di cui spesso non ne ha la possibilità di farlo. Il coordinamento del packaging aziendale rafforza il ricordo del brand, favorisce la fidelizzazione del cliente.

Il Consorzio di tutela del Radicchio di Verona I.G.P. è ancora giovane, il packaging diventa il principale strumento di promozione del nome e del prodotto. La confezione non può nascondere il prodotto, ma favorire la memorizzazione cosciente e subcosciente del marchio e del nome, legandolo ad un tono autorevole, importante per le sfide che si giocano sugli scaffali dei punti vendita.

Un olio di nicchia, adatto per palati fini, che si trova solo in punti vendita con prodotti ad alto valore. In questo caso la valorizzazione del prodotto si può veicolare attraverso la vendita in astuccio cartonato. Il prodotto non si vede, il colore deve ricordare di cosa si tratta. L’olio d’oliva è tradizione della cucina mediterranea, lo script del nome avvicina la familiarità del prodotto. Le etichette importanti non hanno bisogno di spiegazioni, il packaging si sviluppa su toni scuri, non gridati, per trasmettere eleganza.

La linea d’eccellenza della Cantina di Custoza è stata realizzata per il canale Horeca. È stata una operazione di qualificazione ed innalzamento del valore del produttore, per raggiungere aree del territorio diverse da quelle tradizionali. In questo senso, un bollino elegante, staccato dall’etichetta, mette in risalto il nome del produttore, senza far perdere di tono il valore della bottiglia.

CONTATTACI PER I TUOI PROGETTI DI COMUNICAZIONE